Curva da carico in gravidanza: fatta!

E così anche per me è arrivato il fatidico giorno della curva da carico. Lo ammetto, la temevo tantissimo perché leggendo in giro non c’erano notizie confortanti sulla reazione. Alcune amiche però mi avevano rassicurato e quindi ieri sono andata a cuore più leggero; ovviamente e rigorosamente da sola, visto che Marito per quanto volesse non è potuto venire per via del lavoro!

Intanto brevemente di cosa si tratta: è un esame che va fatto intorno alla 24esima settimana di gravidanza per scongiurare la presenza di diabete gestazionale, ovvero una forma di diabete che si può manifestare appunto in gravidanza. Non è qualcosa di grave ma ovviamente bisogna tenere sotto controllo costantemente la glicemia perché altrimenti può causare problemi a mamma e bambino.

Si fa con 12 ore di digiuno, fanno un primo prelievo e poi devi bere una soluzione con 75 grammi di glucosio; ammetto che pensavo fosse più disgustoso, invece il sapore al limone lo rendeva piacevole! Comunque si procede poi con due prelievi a un’ora e due ore dal beverone; qualora il secondo prelievo dovesse dare un valore alto si dovrà procedere ad un altro esame con 100 grammi di glucosio.

Arrivo, dunque, al laboratorio analisi che è di un amico e collega di Marito, mi fanno il primo prelievo, bevo la soluzione e mi siedo in sala d’attesa a leggere il libro sull’allattamento che mi ero portata dietro per ammazzare il tempo. Dopo circa 20 minuti, comincio a sentirmi poco bene: senso di oppressione al petto e sudorazione abbondante, ma ancora non dico nulla…solo quando comincio ad avere la vista annebbiata faccio presente che non mi sento bene, così mi fanno sdraiare. Misurano la pressione ed effettivamente è in caduta libera e quindi devo rimanere sdraiata. Dopo un po’ mi sento meglio e mi mettono un po’ più seduta, ma non passano nemmeno 10 minuti che di nuovo mi sento male. Di nuovo sdraiata e nel frattempo devo pure fare il primo prelievo; da qui in poi va comunque meglio sebbene rimango in posizione semi-sdraiata. Fatto anche il secondo prelievo bevo un succo di frutta, mangio qualcosa e sono pronta a tornare a casa.

So che il mio racconto potrebbe generare “terrore” tra quante si accingono ad affrontare la curva ma state tranquille perché questa reazione non è normale per tutte le donne! In compenso Miracolino deve aver gradito tutto quello zucchero perché non smetteva di scalciare come un pazzo! 🙂

Comunque abbiamo i risultati che sono i seguenti:

Tempo 0: 87 mg/dl  (valore normale <110)

Tempo 60 minuti: 141 mg/dl  (valore normale <170)

Tempo 120 minuti: 128 mg/dl  (valore normale <120)

Quelli tra parentesi sono i valori di riferimento del laboratorio e a quanto pare l’ultimo è un po’ altino; cercando in rete però ho trovato valori di riferimento diversi, per cui l’ultimo valore non dovrebbe superare i 140…insomma mi sa che mi tocca aspettare l’appuntamento con il Gine e vedere che mi dice. Credo che comunque se anche dovesse essere valido il valore del laboratorio (come penso) dovrei riuscire a cavarmela con qualche modifica nell’alimentazione…spero.

Annunci

8 thoughts on “Curva da carico in gravidanza: fatta!

  1. In Italia, che dal 2011 ha aggiornato i parametri per il diabete gestazionale sulla base di uno studio noto come HAPO, i parametri sono un po’ diversi (soprattutto a digiuno, dove il valore dev’essere inferiore a 92). Comunque i tuoi valori vanno bene, tranne l’ultimo che effettivamente in gravidanza è considerato fuori range (la glicemia postprandiale, in gravidanza, dopo 2h dev’essere inferiore a 120, anche in Italia). Ma è una discrepanza di poco: probabile che basterà eliminare gli zuccheri semplice e ridurre i carboidrati. Tati

    Liked by 1 persona

    1. Mio marito ha visto che le ultime linee guida danno come valore massimo 150circa nella curva dopo 2 ore infatti un’amica gine ha confermato che va bene cosa che comunque sapevo ormai….i vantaggi di marito medico! 🙂

      Mi piace

  2. E anche questa è fatta. Mi spiace per il tuo sentirti poco bene, deve essere ancora più noioso se non sei accompagnata da nessuno. Ad ogni modo ora è tutto passato, l’esame mi sembra di capire sia ok, quindi.. Tutto è bene quel che finisce bene 🙂

    Mi piace

  3. Ti chiedo scusa se parto con una cosa che non c’entra…ma solo io non capisco dove cliccare per commentare? Scusami…devo essere un po’ tarda, ma potresti dirmi come fare (senza dover andare su commenti altrui per farcela?)?

    Detto questo…la curva da carico è una gran palla, da fare, in effetti, ma è utile. Io avevo un valore fuori range (ora non mi ricordo se secondo o terzo) e la mia trafila la vedi sul mio blog…ma anche nel mio caso si è trattato, in sintesi, di seguire alcuni accorgimenti alimentari. Tu parla col tuo ginecologo e vedrai che non sarà niente più di questo!

    Liked by 1 persona

  4. a me non l’hanno fatta fare. Misuravano solo la glicemia a ogni appuntamento con l’ostetrica (una volta al mese). Sarei curiosa di sapere perché. Ad ogni modo, in Svezia sono molto meno rigidi con l’alimentazione e la dieta della mamma. Per dire, se metti su 20-25 kg nessuno batte ciglio.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...