Co-sleeping

Prima di diventare mamma avevo delle idee in testa su come mi sarei comportata con il bambino. Naturalmente una volta diventata mamma tutte le mie certezze sono crollate!

Tra le cose a cui ero “contraria” c’era il co-sleeping. Non ho mai criticato chi lo praticava perché, ormai lo sapete, io sono per la libertà di scelta, ma pensavo che io mai e poi mai! E poi mi è arrivato un bimbo che per dormire tranquillo 3 ore di fila la notte deve (si proprio DEVE) dormire addosso a me! Si perché noi non ci limitiamo a fare co-sleeping…..Miracolino non dorme semplicemente nel lettone ma addosso a me!
Tutto è cominciato perché Lui ha dei problemini di reflusso, per cui dopo aver mangiato dovrei tenerlo in posizione quanto più verticale pssibile per almeno mezz’ora (ma anche più) per evitare che il latte risalga; ovviamente di notte potete capire quanta voglia possa avere di passeggiarlo per casa. La soluzione è stata quella di dormire seduta nel letto (viva la comodità!) con lui addosso; la cosa ha ben funzionato perché non rigurgita e riusciamo a dormire entrambi. Se nell’arco delle 3 ore mi sveglio (cosa molto facile vista la posizione) e Lui dorme profondamente lo metto nella culla se Marito dorme con noi o nel lettone accanto a me se Marito è espatriato nell’altra stanza.
Infatti durante la settimana Lui, seppur controvoglia dorme nella stanza del bimbo in modo da riposare meglio e rendere di più a lavoro, mentre nel fine settimana torna in camera nostra. Certo non è una situazione idilliaca e sicuramente temporanea ma necessaria. I primi tempi, infatti, Marito provava a dormire con noi ma il sonno interrotto lo faceva svegliare in modalità zombie e con il lavoro che fa deve invece essere super attento!

Ovviamente, nemmeno a dirlo, quando racconto che Miracolino dorme con noi scattano immediate le critiche su come “lo stiamo abituando male”, “poi prende il vizio” “lo fai crescere morbosamente attaccato a voi” etc etc etc. Personalmente non credo a nessuna di questa cose; ho letto molto sul co-sleeping e non pare che incida sull’indipendenza del bimbo. Io ricordo che spesso andavo a dormire tra mamma e papà, d’altra parte, e mi sono addirittura trasferita all’estero!
La cosa che, invece, un po’ mi spaventa è che alcuni affermano che il co-slepping possa essere collegato con la SIDS, ma nello stesso tempo altri affermano il contrario. A me fa sicuramente più paura far dormire Miracolino nella sua culla con i rigurgiti che possono soffocarlo, piuttosto che addosso o accanto a me dove comunque, per quanto io dorma, sono sicuramente più a suo diretto contatto e quindi più vigile se qualcosa non va.

E voi mamme? A favore o contrarie al co-sleepng?

Annunci

5 thoughts on “Co-sleeping

  1. sono sempre stata dell’idea che alla fine, qualsiasi fossero le convinzioni iniziali, ogni famiglia si assesta sulla soluzione che consente di sopravvivere al meglio per tutti. Mia figlia dormiva in culla vicino a me dopo un mese e ha la sua camera da quando ha 5 mesi circa. Se la mettiamo nel letto con noi si sveglia definitivamente, se ci siamo noi vicino per lei vuol dire che può interagire, giocare, scalarci per arrivare al comodino e afferrare qualcosa, tutto tranne che dormire! ma magari cambierà, chissà.

    Liked by 1 persona

  2. Noi abbiamo dormito con Topo nel letto per i primi mesi, ora abbiamo “legato” al nostro letto il suo lettino, creando una specie di letto a tre piazze.
    Lui dorme o nel lettino o nella mia parte di letto, spesso rotola da un posto all’altro. Ci sono notti in cui sta tranquillo sempre “dalla sua parte” e notti in cui a un certo punto mi viene a cercare.
    Francamente…noi così andiamo bene, e chissene se ad altri non piace la cosa.
    Poi, comunque, sta “evolvendo” da solo in questa cosa del sonno: non si addormenta più solo in braccio o solo addosso a me come all’inizio, ora, appunto, sta anche notti intere nel lettino.
    Io non ho nessun problema a procedere per gradi, e il Filosofo neanche, per cui per noi andiamo bene così.-

    Mi piace

  3. anch’io come te, prima di diventare mamma pensavo che avrei “insegnato” a mia figlia a dormire da sola… se ci ripenso ora mi viene da ridere!! quanta ingenuità! i primi mesi da mamma sono stati difficili anche perché ho voluto combattere per portare avanti convinzioni che in realtà erano convEnzioni, quando ho mollato tutto ed ho iniziato a seguire il mio istinto, tutto è andato a posto meravigliosamente!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...