Nottataccia e giornataccia!

Da un paio di giorni Miracolino è raffreddato; non poteva essere diversamente! Marito è tornato una settimana fa con tosse e naso colante e anche se ha adottato tutte le misure precauzionali, il raffreddore l’ha passato a me che ovviamente l’ho passato a Miracolino.
Ieri sera, però, il Piccolino aveva anche la febbre….prima qualche linea, poi più alta. Ora, so che è “solo” febbre ma Lui è il mio Pulcino e io mi sono sentita malissimo a vederlo in quello stato! Si, perché se per noi adulti un 37,6 di febbre non è moltissimo, per Lui era terribile! Si vedeva che stava davvero male oltre a lamentarsi tutta la sera, cosa che normalmente non fa o comunque basta prenderlo in braccio e coccolarlo un po’ che passa.
E così ho deciso che avrei dormito nel divano del salone, semi seduta e con Lui in braccio. Marito voleva mettersi lì accanto a noi, ma l’ho spedito in camera, promettendogli di chiamarlo in caso di necessità. Necessità che in realtà non c’è stata per fortuna, ma io mi sono svegliata ogni ora circa, ovvero ogni qual volta Miracolino faceva un movimento strano o un colpo di tosse. Vederlo stare così male, mi ha distrutto….ora lo so che non posso essere così esagerata ma Lui è così Piccolo…..
Oggi sta meglio, per lo meno finora febbre non ne ha, ma ha tanta tosse e tanto muco nel naso; provvediamo con i lavaggi nasali che Lui naturalmente odia e con tantissime coccole!

A questo si è aggiunta anche la preoccupazione per mia Mamma che oggi ha subito un intervento. Non ricordo se avevo accennato alla cosa, ma brevemente ha un prolasso uterino per cui oggi avrebbero provveduto a rimuovere utero e ovaie. Alle 8 entra in sala operatoria e fino alle 11 circa non sappiamo nulla, ovviamente il panico più totale soprattutto perché io sono lontana e la mente lavora troppo in questi casi, tanto più che parlavano di un intervento di un’oretta! Il pensiero era anche a mio Papà che aspettava in ospedale da solo, perché i miei fratelli erano a lavoro e mia sorella troppo emotiva ha preferito rimanere a casa; certo sarebbero potute andare le mie zie..le sue sorelle ma la delicatezza non è da tutti e l’hanno lasciato solo! Comunque alla fine è andata bene, ho parlato anche con Mamma che mi è sembrata abbastanza tranquilla anche se non vedo l’ora di poterle parlare su skype e vederla!
E in questi casi, ti rendi conto che la lontananza è davvero dura, troppo dura…perché è in momenti come questi che vorresti avere il teletrasporto e trovarti lì a vivere la cosa dal vivo, a vedere in faccia la persona, a stringerle la mano…..
Come si dice tutto è bene quel che finisce bene, ma io sono a pezzi fisicamente e anche psicologicamente; passerà come passa sempre certo ma oggi va così!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...