I progressi di Miracolino

E’ da un po’ che non aggiorno il blog con i progressi che ha fatto in questi mesi Miracolino. Il motivo è presto detto: mi sono dedicata ad argomenti più di “attualità” per paura che parlare sempre e solo di Lui potesse annoiare ma alla fine mi son detta che il blog è nato per parlare della mia pma prima e di Miracolino poi…e se qualcuno lo trova noioso internet è fortunatamente molto democratico per cui basta premere la X in alto e via! (Modalità acida ON!).

Miracolino ha ormai quasi 11 mesi, ci avviciniamo al primo compleanno e ovviamente sto già pensando all’organizzazione della festa, di cui però vi parlerò in un prossimo post perché altrimenti questo diventa davvero troppo lungo e tutti premerete quella famosa X!

Ormai qua si gattona alla grande! Ammetto che ha cominciato a farlo non prestissimo, tanto che pensavo non avrebbe mai gattonato; in fondo non è una tappa obbligatoria per tutti i bimbi. E invece eccolo lì, ormai “indipendente” che gironzola per casa.
I primi giorni (settimane in realtà…) lo tenevo sopra un tappeto o un vecchio piumone e se osava spostarsi da lì lo prendevo e lo rimettevo al suo posto….il tutto per paura che si facesse male, tanto più che qualche botta l’aveva già presa con me o Marito davanti, in un secondo di distrazione.
Mi sono, poi, fatta coraggio e ho capito che era necessario lasciarlo più libero e così sto facendo, seguendolo ovviamente ma permettendogli di esplorare la casa tutte le volte che vuole!
Parallelamente al gattonamento vedo anche che cerca più “indipendenza”: è sempre un bambino che ama il contatto, spesso richiede di essere preso in braccio e se tardo un poco piange come un disperato, per dormire la sera vuole stare comunque in braccio a me, il marsupio è ancora il nostro migliore amico (e le mie braccia nonché la schiena ringraziano!) ma nello stesso tempo richiede di esplorare il mondo che lo circonda. So che è una cosa normale e pure giusta ma ammetto che sotto certi punti di vista mi manca il fatto che fosse incollato a me molto di più! A volte mi spinge proprio per essere messo giù e pur assecondandolo, come giusto che sia, un pochino ci resto male (lo so, sono da ricovero!!!).

Se ha un appoggio si alza tranquillamente da solo e tenendosi sul bordo del lettino muove pure qualche passo, così come se lo teniamo noi cammina anche se in maniera incerta. Mi sono così convinta che è il caso di comprargli un Primi passi che potrebbe aiutarlo in tal senso…qualcuna di voi l’ha preso? E come si è trovata?

Finalmente da qualche mese è cominciata pure la lallazione e tutto il giorno sta a ripetere ma-ma-ma e pa-pa-pa…..io mi convinco che chiama me e Marito anche se a volte pronuncia queste “parole” guardando pure, che ne so….un albero!!!!

Caratterialmente è un bimbo molto espansivo, soprattutto con le donne e con gli uomini “di una certa età”; con i ragazzi più giovani, invece, sta attraversando una fase di “diffidenza”, tranne ovviamente con suo papà che adora letteralmente!
Inoltre, non appena vede qualche altro bimbo emette dei gridolini di gioia e cerca di raggiungerlo…gli piace proprio giocare con altri bambini; peccato che purtroppo io non ho amicizie nelle vicinanze e ancora non mi sento pronta a portare la macchina da sola con Lui.

Anche con gli orari di sonno stiamo migliorando, la messa a letto è dura come ho avuto modo di dirvi già in precedenza, ma per lo meno riesce a fare un micro-pisolino a metà mattinata (di solito mezz’oretta), il riposino pomeridiano (di durata variabile dalla mezz’ora alle due ore) e poi la notte ormai si sveglia solo raramente e comunque quando lo fa solo per un paio di volte, ma sempre più spesso dorme tutta notte…..io non tanto perché sto lì a controllare se è tutto a posto visto che mi pare strano che dorma!!!

Infine, breve parentesi allattamento…..mi sa che siamo agli sgoccioli ormai! Ho sempre detto che non avrei voluto allattare a termine ma arrivare almeno all’anno. Da quando siamo rientrati dall’Italia prende il latte solo mattina e sera e la notte se si sveglia. Il problema è che, a un certo punto, la mattina ha cominciato solo a giocare con il seno  e siccome per me il latte è importante ho chiesto al pediatra se potevo dare il biberon e con quale latte. Lui non è che fosse molto d’accordo (è forte sostenitore dell’allattamento al seno) ma quando ha sentito che non stava attaccato per più di un paio di minuti mi ha detto che effettivamente era il caso di dare un’aggiunta.
Ancora la sera resisto a dare solo il seno anche se il più delle volte passiamo mezz’ora con Miracolino che gioca e solo dopo prende il latte ma vedo chiaramente che il mio latte sta inesorabilmente diminuendo.
E se da una parte vorrei riprendere in mano il mio corpo interrompendo l’allattamento, dall’altra mi mancano già questi momenti solo per noi due!

Lui cresce, quindi, com’è normale ma sembra che il tempo vola…

Annunci

2 thoughts on “I progressi di Miracolino

  1. Quante novità! Non conosco il Primi Passi…per caso è quel coso tipo carrellino a cui i bimbi si attaccano per spostarsi? Se è quello conosco molte mamme che lo hanno comprato e ai bimbi piaceva molto! Noi non lo abbiamo usato anche perchè casa mia è minuscola e già ci stiamo stretti noi…:) Quanto all’allattamento anche noi stiamo andando verso la fine, anche se non ho fretta e so già che mi mancherà tanto…

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...