Allarme rientrato: si torna alla vita normale!

E’ da Martedì che vorrei sedermi e scrivere gli aggiornamenti sul presunto distacco placentare, ma ovviamente non è stato possibile. Mi chiedo come farò quando i bimbi saranno due…di certo scriverò ancora più sporadicamente ma non ho nessuna intenzione di mollare il blog: speriamo di riuscire nel mio intento!

Ma veniamo a noi: già dal titolo è chiaro! Non c’è nessun distacco e quindi la situazione è tornata alla normalità, il che vuol dire che ho potuto riprendere le mie normali attività. Certo, cerco comunque di evitare eccessiva fatica ma è bello tornare a fare la vita di sempre. Il che è fattibile la mattina quando ho forze a mille e nausee non pervenute; dal pomeriggio fino a quando vado a dormire sembro un’ameba che si muove per casa solo perché strettamente necessario!
Questo malessere mi ha decisamente seccata! Non dovrei lamentarmi lo so, ma non riuscire a godermi i primi mesi di gravidanza è davvero una seccatura, considerando che devo giustamente badare anche a M 1.0.
Lui ormai vuole sempre stare a camminare per casa, aprendo cassetti e sportelli, sale sui divani e sul tavolino del salone…e io devo stargli dietro per evitare infortuni. Non è facile quando lotti per non vomitare e a volte, lo ammetto, perdo la pazienza, pentendomene subito dopo naturalmente perché M 1.0 è piccolo e ha solo voglia di scoprire il mondo!

Fortunatamente la prossima settimana arriva mia Mamma e così potrò avere aiuto h24. Purtroppo stavolta mio Papà non potrà venire per via del lavoro; so che anche lui è molto dispiaciuto anche perché per vederci dovrà aspettare Maggio quando andremo noi in Italia per il Battesimo della mia nipotina e la nascita dell’altra nipotina. 

Ieri abbiamo avuto a pranzo il mitico Gine e un’altra coppia di amici che lui stesso ha seguito nelle loro due gravidanze. E’ stato bello tornare a mettersi tra i fornelli per cucinare roba più particolare…la cucina è la mia passione, ma ultimamente ho poco tempo e voglia per tentare nuove ricette e quindi finisco per cucinare le “solite cose”, giusto perché dobbiamo mangiare. Invece, Sabato mi sono sbizzarrita e ieri devo dire di aver fatto un figurone!

Stiamo anche cominciando a dare la notizia, in barba alla scaramanzia di non dire nulla i primi 3 mesi…voglio dare fiducia a M 2.0. E ovviamente con i primi annunci, ecco anche le prime delusioni.
Una coppia di amici prova da 3/4 anni senza successo ad avere un figlio, sanno parzialmente del nostro percorso, Marito ha fatto loro da testimone di nozze (credo di avervene parlato…) e sono completamente spartiti! Me lo aspettavo, vi dico la verità, perché già con la prima gravidanza a un certo punto si sono allontanati. Quando gli abbiamo annunciato del secondogenito, Lei è riuscita a nascondere le emozioni, mentre Lui ha chiaramente dimostrato la sua freddezza. Ora, io ci sono passata dalla delusione nel vedere TUTTO il mondo attorno a te che sforna figli mentre tu “rimani al palo” e ricordo bene che quando una mia amica mi annunciò la sua gravidanza ci rimasi un po’ male perché loro provavano da pochissimo e noi da anni, ma passò velocemente e soprattutto rimasi accanto a lei per tutto il percorso…per cui no, non capisco del tutto lo sparire dalla vita delle gente di fronte a una notizia del genere. Ma ormai alle delusioni con le amiche ci ho fatto l’abitudine…

In compenso questo 2017 mi sta regalando tante belle notizie relative a gravidanze aspettate per lungo tempo e finalmente arrivate. Adesso prego nel bis di una coppia di amici che ne hanno passate tantissime (problemi seri di salute per Lui) e stanno tentando la strada della pma con sperma congelato del nostro amico. Il primo tentativo non è andato ma non mollano…e io prego per loro!

Annunci

8 thoughts on “Allarme rientrato: si torna alla vita normale!

  1. Io capisco che chi si trova a provare per anni non riesca mai davvero a gioire di una gravidanza altrui, ma c’è davvero un limite. Evidentemente la coppia in questione non era poi così amica, sapendo tutto quello che avete passato mi sembra il minimo gioire per voi.

    Liked by 1 persona

  2. non vorrei fare l’avvocato del diavolo…ma forse a loro serve un po’ di tempo in più per superarla. E’ un dolore talmente grande (e noi lo conosciamo) quello di non riuscire ad avere figli, che non è facile per niente andare oltre, neanche se si tratta di amici.

    Liked by 1 persona

  3. Sono felice di sapere che stai bene 🙂
    mi dispiace per i tuoi amici, però cerco di mettermi nei loro panni, e penso che forse non riescono al momento a “sopportare” la loro situazione in relazione alla vostra (lecitissima) gioia. Io onestamente non so come reagirei, perchè per ora non ho amiche incinte. Credo che in fondo mi farebbe male, ma se ci tengo tanto tanto a quella persona non i allontanerei, almeno non così tanto da tagliare i ponti.

    Liked by 1 persona

  4. Io capisco i tuoi amici, nonostante (sembra) non abbia problemi a concepire naturalmente, ho fatto passare un giorno intero prima di congratularmi con una mia amica dopo la notizia della sua gravidanza. Non riesco a immaginare quanto debba essere difficile congratularsi dopo 3 anni di tentativi infruttuosi. Probabilmente ci si passa sopra, ma dopo parecchio tempo.
    V

    Mi piace

    1. Io invece no…io ho impiegato 4 anni eh per il primo figlio ma non ho fatto passare settimane (di questo parliamo) prima di farmi sentire di nuovo con un’amica (Che per altro era rimasta incinta dopo meno di un anno)…
      Sono dura ma non capisco…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...