I progressi di M 1.0

Siamo tornati solo da qualche giorno dall’Italia, una vacanza che ci voleva proprio e di cui vi parlerò nel prossimo post.
Come vi avevo promesso precedentemente, oggi dedico questo post interamente ai progressi di M 1.0 che cresce ogni giorno di più e ci lascia stupefatti per le cose che fa! Mi rendo conto che magari (anzi sicuramente!!!) sono cose del tutto normali “ad un certa età”, ma dato che per noi è la prima esperienza ci sembra tutto amplificato!

  1. CAMMINO, ANZI CORRO: ormai è ovviamente lanciatissimo sia in casa che fuori! E’ diventato un vero problema riuscire ad infilarlo nel passeggino, che ormai cerchiamo di usare poco quando io e Marito usciamo insieme. Se sono da sola però, complice il pancione che non mi rende agilissima, è ancora necessario. La cosa buona è che, comunque, se siamo fuori ha imparato che deve tenere la mano ad uno di noi due e per me è una cosa importantissima! Certo ci sono delle volte che vorrebbe svincolarsi, ma sono davvero poche e basta dirgli che se non dà la mano finisce sul passeggino che si risolve tutto!
  2. PARLO, PARLO, PARLO: da tempo è chiaro che capisce davvero tutto quello che gli viene detto in entrambe le lingue, ma da qualche tempo a questa parte dice anche tante parole nell’una o nell’altra, a seconda della facilità della parola stessa! Nelle ultime settimane prova pure a comporre delle brevi frasi in cui mescola parole italiane a parole greche e fa veramente ridere! I 15 giorni in Italia hanno dato una spinta verso l’italiano, di cui al momento conosce più parole (con sgomento dei miei suoceri e cognati!) ma personalmente sono tranquilla così! Se a Gennaio andrà all’asilo avrà tutto il tempo di imparare correttamente  anche il greco, lingua a cui comunque è sempre più esposto!
  3. DORMO DA SOLO: abbiamo alla fine deciso di spostarlo nella sua cameretta! Questa è stata per me una decisione molto sofferta ma necessaria; non abbiamo in camera da letto spazio sufficiente per due lettini quindi comunque andava spostato con l’arrivo del fratellino e francamente non volevo farlo proprio a ridosso del parto, perché non volevo fargli vivere l’esperienza come un “mi hanno cacciato perché è arrivato “l’intruso”. La prima settimana ho dormito nel divano che c’è nella sua cameretta e, a parte le prime due sere, Lui ha tirato tutta notte senza svegliarmi. Sono quindi tornata in camera da letto, non con poca ansia e invece Lui è riuscito a stupirmi! Da quando dorme da solo raramente si sveglia di notte e se lo fa basta ridargli il ciuccio e si riaddormenta tranquillamente! A volte mi piace comunque prenderlo e portarlo un pochino nel lettone con noi perché, diciamolo, a me la sua presenza in camera manca!
    Non è cambiato nulla, invece, in fase di addormentamento: prende il latte nel lettone con me e si addormenta lì o in braccio alla sottoscritta (con buona pace del pancione!!!) oppure accanto ma rigorosamente avvinghiato!
  4. MI TOLGONO IL PANNOLINO: ebbene si, stiamo spannolinando! Tutto è cominciato perché M 1.0 quando era seduto sul seggiolone non riusciva a fare la cacca e quindi mi diceva che doveva farla, abbiamo allora preso il vasino e a parte i primi due giorni di pianto e rifiuto, è andata liscia come l’olio. Ha imparato che ogni volta lo dice e anzi corre da solo in bagno e tira fuori il vasino! Stiamo lavorando ancora sulla pipì però che di solito fa nel pannolino; abbiamo comunque intenzione domani pomeriggio di andare a comprare un po’ di biancheria intima per Lui cosi da lasciarlo senza pannolino in casa, approfittando del tempo ormai caldo e soleggiato! La notte ancora lo terrà comunque e non so come comportarmi quando siamo fuori: sicuramente acquisterò un vasino portatile in modo da averlo sempre a disposizione ma credo che ancora non toglierò il pannolino per le nostre uscite!
  5. IL CIUCCIO NON LO MOLLO: devo togliergli il ciuccio! Anche il pediatra me l’ha consigliato per via di un dentino un pochino storto, ma onestamente al momento non voglio nemmeno provarci! Non è per me, che sono disposta a fare sacrifici sopportando la lagna da mancanza di ciuccio, ma per Lui; mi pare che troppi cambiamenti in una volta non siano esattamente il massimo quindi faccio un passo indietro in tal senso e aspetto ancora un po’ prima di togliere anche il ciuccio!
Annunci

5 thoughts on “I progressi di M 1.0

  1. Mi è venuto in mente di quando il mio ciuccio è sparito e non si è mai più trovato. E’ curioso come non ricordi quasi nulla di quel periodo, ma questo episodio sia ben chiaro nella mia mente, quindi lascia il ciuccio a quel povero pargolo 😛

    Liked by 1 persona

  2. Che bello leggerti, leggere i traguardi del tuo piccolino!
    Come ti hanno detto le altre prima di me, aspetta per il ciuccio, il momento è particolare per tutti, ma per lui di più. Vi sta dando tante soddisfazioni e credimi che fra tutti gli step quello del pannolino è senz’altro il più importante, per il ciuccio ci sarà tempo, come dice sempre mia mamma quando mi agito perché la topina non fa delle cose in linea con gli altri bimbi (tipo dormire da sola) mi dice “Hai mai visto un adulto con il ciuccio o che a 20 anni dorme con i genitori?”
    Questa sua frase mi fa sempre tanto sorridere e allo stesso tempo mi tranquillizza sul dare il giusto tempo ad ogni fase.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...